intestazione

Novità sul Festival

 
CHAMPIONS
23/05/2022
Parola ai Champions
Abbiamo iniziato a conoscere i loro progetti. Oggi cominciamo a scoprire i protagonisti del percorso imprenditoriale e la loro visione verso l’Innovazione del proprio ambito.
   

Abbiamo chiesto ai Champions, quindi, ai fondatori e alle persone che mettono mano in maniera attiva sui singoli progetti di raccontarci ciò che si nasconde dietro la loro progettualità.

Ci spieghiamo, per esempio: le aspettative per il percorso dell’Innovation Festival BCC sono molto alte, degli esempi?

“Di apprendere nuove metriche dai mentor, figure professionali messe a nostra disposizione. Di guardare con un punto di vista ancora nuovo la nostra realtà, attraverso la lente dei mentor e delle altre aziende, ottimo spunto per futuri . Sicuramente di fare rete con le altre realtà imprenditoriali selezionate, dalle quali potrebbero nascere nuove sinergie.”
Enrico di "Tulips"

“Una metodologia per far fiorire un'idea che per ora è solo un potenziale.”
Raffaele di "Lavorincloud"

“Ci aspettiamo di riuscire a strutturare, grazie ad un percorso di incubazione, una rete commerciale affidabile e solida che ci permetta una crescita costante nel tempo che ci assicuri la possibilità di continue innovazioni nel settore di riferimento e la possibilità di raggiungere con il nostro servizio il maggior numero possibile di aziende.”
Fabio e Alessia di “vorreiordinare”
   

Molto importante per questo percorso anche immaginare la propria progettualità da qui a un tempo prestabilito, per avere degli obiettivi che siano misurabili e concreti.

Ecco quindi le risposte di alcuni dei nostri Champions su come immaginano lo sviluppo della loro progettualita` nei prossimi tre anni.

“Una volta sviluppata l’applicazione, ovviamente, l’adesione al mio progetto riguardera` una piccola area dell’Italia. Il secondo anno pensiamo di espanderci gia` in Lombardia per poi progredire su tutta la penisola italiana negli anni successivi. Ovviamente, come per ogni progetto, avremo una “bozza” iniziale che pero` si sviluppera` in maniera tale da fornire un servizio completo ai nostri utenti che potranno usufruire anche all’estero in futuro.”
Alessandra di “EataryTap”

“In questo orizzonte temporale lo sviluppo del nostro progetto non può basarsi sul principio booleano della realizzazione piena prima dell’immissione sul mercato. L’obiettivo è sostenere degli iniziali investimenti e studiare la reazione di un mercato ristretto per verificare se la nostra idea piace e ha dei paradigmi di redditività in linea con quelli che ci aspettavamo. In quest’ottica abbiamo iniziato a rivolgerci alle attività ristorative (bar, pizzerie, ristoranti, ecc.) con l’obiettivo di offrire, in futuro, altri servizi al fine di ampliare la platea dei clienti. Strettamente legati al precedente obiettivo vi sono il desiderio di creare un piano occupazionale, per il reclutamento di nuove giovani forze facilitando il loro ingresso nel mondo del lavoro, e la stabilizzazione in una sede con spazi di lavoro congrui ed efficienti.”
Amedeo e Fabiola di "Promuoviti.net"

“Mi auguro che possa crescere mantenendo vivi i suoi fondamenti, senza compromessi.”
Maria di “Piantala”
   

Da quanto tempo si è parte del proprio progetto?
C’è chi come è nel progetto da sempre, come Alessandra di “EataryTap” o come Enrico dal 2016 che ha fondato l’azienda di “Tulips”.

Abbiamo anche però idee o partecipazioni recenti, come quelle di Francesco di “Stipendyo” e Francesco di “Piantala”.

Continuate a seguirci, perchè abbiamo ricevuto da questi e altri Champions risposte estremamente… smart!
Al prossimo appuntamento per scoprirle insieme!