Aggiornamenti

Aggiornamenti

 
2022 edition
30/05/2022
Parola ai Champions - parte 2

Tanti progetti, tante speranze, tante visioni, ma soprattutto persone con la voglia di essere protagoniste del cambiamento virtuoso.

   

Nella scorsa puntata di “Parola ai Champions”, abbiamo stimolato i Champions sulla loro visione verso l’innovazione, stimolando il confronto su aspettative, obiettivi, visioni.

Allarghiamo questo campo indagando su altre sfumature di ciò che i Champions stanno vivendo in questa Road to Festival.

Per esempio, come sono venuti a conoscenza di questo percorso?

Tanti Champions hanno trovato l’iniziativa all’interno delle comunicazioni della propria filiale BCC di riferimento:
Dalla BCC di Cesena, con cui abbiamo una partnership duratura da qualche anno.” - Enrico di “Tulips"
"Attraverso la comunicazione della filiale BCC di cui sono cliente.” - Raffaele di “Lavorincloud"

Altri, come Alessandra di “EataryTap”, ci raccontano:
Si e` trattato di un caso fortuito. Pochi giorni dopo avere avuto la mia idea, mio padre, tornato dal lavoro, mi ha fatto vedere i documenti relativi a questo progetto. Ovviamente, un’occasione cosi` non potevo farmela sfuggire, giusto? Cosi`, dopo aver letto i fogli in mio possesso mi sono iscritta.

Arriviamo invece a una domanda più delicata…
Se non dovessi vincere, percentualmente, quante chance di successo dai al tuo progetto e perché?
"Il problema che affrontiamo esiste e diventa ogni giorno più impattante. I negozianti sono, quasi come durante la pandemia, messi a dura prova nell'equilibrio del conto economico e devono ottimizzare l'offerta senza rinunciare alla varietà. Inevitabilmente, per non scontentare i clienti, avranno fisiologicamente delle eccedenze e dei prodotti di eccellenza da valorizzare.Angelo di “Manduco S.r.l. Società Benefit”

Lo sportello virtuale in cui “CodaFacile” è stato impiegato, è una soluzione alternativa che ha il vantaggio di mantenere il rapporto diretto con il cliente nella trasformazione digitale bancaria; vediamo perciò positivamente anche il futuro di questa applicazione. Grazie, infine, sia alla capacità di adattamento di Mine S che all’esperienza e alla flessibilità del nostro gruppo, prevediamo uno sviluppo anche in altri settori. Traducendo in numeri queste considerazioni pensiamo ad una chance di successo intorno all’90%.Diego di “Mine S e Coda Facile”

Se non dovessimo vincere, purtroppo, dovremo aspettare più tempo e crescere più lentamente. Nonostante il nostro servizio sia già ben strutturato, la crescita è ancora possibile. Il lato commerciale è ancora tutto da delineare e vincere l’Innovation Festival BCC ci permetterebbe proprio di sviluppare una rete attiva, cosa che finora non ci è stato possibile realizzare. In percentuale, quante possibilità abbiamo di successo? Secondo noi superano il 100%, visto che in soli 2 anni, senza una rete commerciale o fondi di investimento che ci sostenessero, ma con le sole nostre forze, abbiamo già transato 2,5 Milioni di euro attraverso le nostre web app di delivery e asporto in Italia. Fabio e Alessia di “vorreiordinare”

Penso che la nostra idea abbia un buon potenziale di crescita e scalabilità, così come l’esperienza e la polivalenza dei componenti del team. La percentuale, con o senza questo percorso, rimane intorno al 30%. Il percorso di trasformazione di un’idea imprenditoriale in startup richiede tempo, impegno e risorse economiche non indifferenti nel caso come il nostro di una soluzione con un alto contenuto tecnologico, per cui, secondo me, la percentuale non può essere alta.Francesco di “Stipendyo”

Estremamente interessanti anche le risposte date alla domanda:
quale progettualità, non vostra, avete apprezzato di più?

Sicuramente sono tutte idee molto interessanti, però sono rimasto colpito dallo studio alle spalle di “Zeovertical Farm”, di Battipaglia, per il suo sguardo innovativo all'agricoltura.Enrico di "Tulips"

Mi piace molto l’idea di “Zerovertical farm”. Bravi! Qualche mese fa, cercando in rete idee e trend interessanti, avevo letto un articolo che descriveva un’iniziativa simile e l’avevo apprezzata.Francesco di “Stipendyo”

“Zerovertical farm”. È secondo noi la più innovativa e utile che affronta il problema, molto attuale, di scarsità dell’acqua.Diego di “Mine S e Coda Facile”

Ho apprezzato l'idea di “Oriental Italia”. Sempre di più dobbiamo imparare a consumare localmente ed evitare di far viaggiare le merci su lunghe tratte. Credo sia un'idea che nella sua semplicità potrebbe avere un impatto positivo per la collettività.Raffaele di "Lavorincloud"

Devo ammettere che e` piuttosto difficile decretare un vincitore tra le app che ho visionato. Pero`, se dovessi scegliere, “MICROSAP®” mi ha molto colpito. Sono sempre favorevole a qualsiasi proposta che possa apportare anche un minimo aiuto a combattere lo spreco di risorse e l’inquinamento e la Bio Green technology e` un’ottima soluzione.Alessandra di “EataryTap”